HOME Chi siamo Dove siamo Grafica e libri Cooperazione Corsi Media Education Lavora con noi
Quartieri
Sala a Dergano: “Il laboratorio Milano passa dai quartieri”
La “Colazione con il sindaco” ha fatto tappa a "Rob de Matt"
Federico Russo | 9 March 2019

Poche parole di introduzione, riflessioni sul quartiere, tante domande del pubblico e un caffè tutti insieme prima di salutarsi. La formula della “Colazione col sindaco” è questa, e il sindaco di Milano Beppe Sala ha deciso di sperimentarla un sabato mattina ogni due settimane. Per questo secondo appuntamento del 9 marzo che ha coinvolto Dergano si è scelto un luogo non casuale: “Rob de Matt”, bistrot che ha alle spalle un progetto di inclusione sociale e lavorativa rivolto a persone in condizioni svantaggiate.
D’altronde, nella “Milano laboratorio che stupisce il mondo” citata all’inizio da Sala la solidarietà ha un posto speciale. Prima di passare la parola al pubblico, il sindaco si è detto orgoglioso di come la città sta tenendo insieme sviluppo e tutela sociale (“senza anima noi milanesi ci sgonfiamo”).
Poi le domande, che hanno giustamente portato l’attenzione sui quartieri del Municipio 9. Innanzitutto Bovisa (“dove abbiamo puntato tutto sul Politecnico”): qui la sollecitazione dei presenti ha dato risalto a un accordo, quello tra lo stesso Politecnico e l’università cinese Tsinghua. Una firma che avrebbe dovuto fare di Milano uno dei maggiori centri europei per l’innovazione, e di cui invece a distanza di un anno si vede ancora poco. Migliori notizie, restando in Bovisa, vengono invece dalla biblioteca di via Baldinucci di cui è imminente la riapertura.
Un altro intervento ha spostato l’attenzione su via Moneta, strada interessata da un progetto edilizio di grandi dimensioni. È toccato all’assessore Granelli, presente all’incontro, rassicurare i presenti circa le conseguenze: il progetto prevede che il parco Litta verrà ampliato, sarà risistemata la chiesetta adiacente e via Moneta diventerà una strada a senso unico con marciapiede. Tutti lavori che partiranno nella seconda metà del 2019.
Appena si è iniziato a parlare di Dergano è scattato un applauso spontaneo per la “nuova” piazza, segno che il restyling del cuore del quartiere è stato apprezzato da buona parte dei residenti. Altre però restano le zone di degrado nelle vicinanze, dal vicino parcheggio spesso sede di spaccio alla parte abbandonata e abusivamente occupata del parco Savarino. Per quanto riguarda la condizione dell’ex ospedale Bassi e i progetti di trasformazione, Sala si è impegnato a sollecitare la Regione Lombardia.
Sono poi emersi temi di carattere più generale, dal futuro degli scali all’Area B (“chiediamo fiducia, c’è un disegno di lungo termine”). Per poi concludere tornando al più generale dei temi, quello della solidarietà. I responsabili di “Rob de Matt” hanno salutato il sindaco con un regalo: la maglia del Sant’Ambroeus, squadra di Terza Categoria composta esclusivamente di richiedenti asilo e rifugiati. Sala, ringraziando, ha ricordato la manifestazione antirazzista del 2 marzo, rivelando che molti sindaci di altre città italiane lo stanno contattando per provare a ripetere l’evento: “A tanti sta venendo la voglia di unirsi a noi”.

Commenti