HOME Chi siamo Dove siamo Grafica e libri Cooperazione Corsi Media Education Tempo Libero
Cultura
5
il ministro Franceschini e l'assessore Del Corno
Fiera Nazionale dell’Editoria Indipendente dal 23 al 25 marzo
Book Pride a Milano
Francesco Adduci | 6 aprile 2018

A Milano dal 23 al 25 marzo ritorna Book Pride, la Fiera Nazionale dell’Editoria Indipendente, per celebrare la quarta edizione negli spazi dell’Ex Ansaldo. Gli stand degli editori e le salette per i dibattiti saranno ubicati negli spazi di BASE in via Bergognone 34, mentre gli eventi che prevedono un maggiore afflusso di pubblico si terranno al MUDEC, il Museo delle Culture, in via Tortona 56 (ma si può entrare anche da BASE).

Book Pride è un’iniziativa di Odei, Osservatorio degli editori indipendenti, con la sessione primaverile a Milano e quella autunnale a Genova, che quest’anno si svolgerà a Palazzo Ducale dal 28 al 30 settembre. L’edizione milanese, che ha per tema "Tutti i viventi", è organizzata in collaborazione con Comune di Milano, Milano City of Literature Unesco e con il patrocinio del Consolato Svizzero. Tra i partner dell’iniziativa ci sono Alleanza delle Cooperative Italiane e Salone Internazionale del Libro di Torino. Collaborano alla diffusione dell’iniziativa le testate del consorzio Digicoop, tra cui ABC, insieme alle altre due testate milanesi Milanosud e ZonaNove.

L’ingresso alla fiera è gratuito. Si prevede grande interesse del pubblico con presenze a quattro cifre, dato che è più ampia la partecipazione di espositori con oltre 150 case editrici ed è presente un fitto calendario di eventi culturali ed incontri.

Al di fuori del perimetro fieristico, in alcuni luoghi della Città di Milano e nelle stesse date, si svolgerà Book Pride off, con circoli di lettori, librerie, biblioteche, spazi polifunzionali e circoli culturali che ospiteranno ogni sera, dopo gli orari di chiusura della fiera, eventi che coinvolgono editori, autori e lettori.

Book Young, lo spazio dedicato ai piccoli lettori, anche in questa edizione non mancherà.

Il tema Tutti i viventi sarà il perno intorno al quale si svolgeranno gli incontri, focalizzando l’attenzione sui diritti di tutti e non su quelli di una classe, con momenti di riflessione su quanto sia una risorsa e un valore aggiunto la diversità umana in tutte le sue sfaccettature.

Tanti saranno gli scrittori e saggisti stranieri con le proprie opere di edizione italiana, tra i quali ricordiamo Regis Jauffret, Nora Ikstena, Frank Westerman, Lina Meruane, Catherine Lacey, Katerina Tuckova, Emma Glass, Laurent Binet, Eli Gottlieb e Saleh Addonia.

Fra gli autori italiani, saranno presenti Corrado Stajano, Adriano Sofri, Valentina Parisi, Guido Viale, Gianrico Carofiglio, Michele Turazzi, Fulvio Abbate, Andrea Gentile, Alessandro Robecchi e tantissimi altri grandi scrittori del nostro tempo.

Per tutte le informazioni consultare il sito www.bookpride.net.

Commenti