HOME Chi siamo Dove siamo Grafica e libri Cooperazione Corsi Media Education Tempo Libero
Primo piano
martedì 30 gennaio 2018, ore 21, a Villa Litta
Incontro del Coordinamento Ingegneri e Tecnici
Francesco Adduci | 9 aprile 2018

Non è la prima volta che il “Coordinamento ingegneri e tecnici” sceglie come location per i propri dibattiti la Sala conferenze di Villa Litta in viale Affori 21. Il tema di oggi è il seguente: "2017 anno di svolta - Dalla crisi alla lotta per la conquista dei mercati in espansione”.

Ecco cosa dicono nel Coordinamento: «Le rilevazioni di fine anno dei principali organismi economici internazionali confermano per il 2017 un andamento positivo, anzi la crescita accelera con l’ampiezza maggiore degli ultimi dieci anni. Con queste previsioni si potrebbe pensare che, come lavoratori, dovremmo aspettarci un futuro meno incerto ed un minimo di tranquillità: purtroppo pensiamo che così non sarà, e ci sono gia le prime avvisaglie. Solo per citare alcuni esempi: Siemens ha annunciato quasi 7.000 esuberi, General Electric prevede tagli di 12.000 addetti e ancora licenziamenti alla Ericsson, alla Nokia e cessione di ramo d'azienda per una parte del gruppo ABB. Cosa succede? Con il dopo crisi e ancora pill acuta la concorrenza e la battaglia globale fra i grandi gruppi per fa conquista di quote di mercato, noi lavoratori dovremo ancora di più affrontare Ie conseguenze di ristrutturazioni, cessioni, acquisizioni, esternalizzazioni, processi che mirano fondamentalmente ad una maggiore produttivita. Ristrutturazioni che si stanno affrontando e si dovranno affrontare in tutti i paesi europei».

In pratica, per controllare la dinamica e l’evoluzione di tutti questi cambiamenti, il “Coordinamento ingegneri e tecnici” propone la costituzione di un sindacato europeo. Se ne parlerà stasera, martedì 30 gennaio, alle ore 21, nella Sala conferenze di Villa Litta in viale Affori 21.

Commenti